Centro Animazione Culturale Antonio Arsitide (Ce.A.C.A.)

Quando don Franco Corbo fonda il C.e.a.c.a, nel 1982, pensa ad uno spazio di aggregazione civile e interculturale aperto a tutta la cittadinanza, senza preclusione alcuna. Fedele a quel mandato, l’associazione si è fatta promotrice e sostenitrice di iniziative culturali, sociali e politiche che potessero stimolare e rendere possibile, nel rispetto delle capacità e delle esigenze di ciascuno, l’interazione e la diffusione delle idee e dei saperi.
Negli anni, il centro diventa un'associazione di promozione sociale, in cui organizzare corsi di musica, di ballo e di teatro, concorsi letterari (Racconti Senza Fissa Dimora) e cinematografici (Corti (e) Senza Fissa Dimora), rassegne e mostre, mercatini solidali e la nota festa di quartiere. Al centro si deve anche la fondazione di una polisportiva, l'istituzione di una scuola permanente di formazione socio-politica e la costituzione di un gruppo di acquisto solidale.
Spesso il centro di animazione culturale Antonio Aristide ospita incontri e dibattiti multietnici e interreligiosi. Il C.e.a.c.a porta il nome di Antonio Aristide, un membro della
comunità prematuramente scomparso, a soli 29 anni, nel 1981. 

contatti
sedi
Libertà (Viale Dante)
Viale Dante 104