Il ponte di San Vito (o ponte romano)

A pianta rettilinea, conserva solo due piloni della struttura originaria. Sovrasta il fiume Basento, tra via della Fisica e via dell’Elettronica, ed è una delle testimonianze di epoca romana presenti in città. La costruzione del ponte di San Vito, noto anche come “ponte romano”, risale alla seconda metà del III secolo d.C., sotto l’impero di Diocleziano.
In passato era denominato anche ponte di Sant’Oronzio, in ricordo del primo patrono di Potenza, che subì il martirio in nome della sua fede cristiana proprio sulle sponde del fiume Basento.

sedi
Extra urbano
Viale del Basento