Chiesa Beata Vergine del Rosario di Betlemme

Sebbene sia considerata una delle chiese più giovani della città, la sua storia rimanda ad un passato abbastanza lontano, in quanto legata alla diffusione dell'ordine francescano. Oggi la chiesa dedicata alla Madonna del Rosario di Pompei, insieme al convento dei Frati Cappuccini, rappresenta il punto di riferimento del quartiere. Al suo interno conserva due tele (1608) di Giovanni De Gregorio, detto “il Pietrafesa”, raffiguranti Sant'Antonio e San Francesco, una tela di Giovanni Russo di Salerno (1967), che ritrae Cristo, morto tra le braccia della Madonna, e il Corpo del Crocifisso di Giovanni De Francesco Moena di Trento. Suscitano particolare ammirazione le vetrate artistiche e i mosaici realizzati da Giuseppe Rampini da Firenze, autore anche del mosaico che orna il pannello in cui figura la statua della Vergine realizzata dallo scultore Ferdinando Perathoner di Oristei. Il piazzale antistante la chiesa porta il nome di papa Giovanni XXIII, nel cui nome una ditta fiorentina ha innalzato una statua in marmo di Carrara.

contatti
sedi
Betlemme
Via Maestri del Lavoro 17