Cappella del Beato Bonaventura

Qui nacque Carlo Antonio Gerardo Lavanga, sacerdote francescano beatificato nel 1775, noto come frate Bonaventura. Un unico locale, diviso in due vani da un’enorme arcata a sesto ribassato, è dominato da un solo altare in pietra rossa di Avigliano. Puoi ammirare inoltre un’Ultima cena del pittore Mario Prayer e dipinti raffiguranti l’Addolorata, san Giovanni e il Crocifisso, risalenti agli anni cinquanta. Sull’altare una tela del pittore Vincenzo Busciolano rappresenta l’estasi del Beato, del quale si conservano le reliquie in una nicchia della cappella. La facciata è impreziosita da un elegante portale settecentesco sormontato da due teste alate di cherubini.

sedi
Sopra Potenza
Via Pretoria