Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
Previous Next
Data : 2017-08-01
2
Previous Next
Data : 2017-08-02
3
Previous Next
Data : 2017-08-03
4
Previous Next
Data : 2017-08-04
5
Previous Next
Data : 2017-08-05
6
Previous Next
Data : 2017-08-06
7
Previous Next
Data : 2017-08-07
8
Previous Next
Data : 2017-08-08
9
Previous Next
Data : 2017-08-09
10
Previous Next
Data : 2017-08-10
11
Previous Next
Data : 2017-08-11
12
Previous Next
Data : 2017-08-12
13
Previous Next
Data : 2017-08-13
14
Previous Next
Data : 2017-08-14
15
Previous Next
Data : 2017-08-15
16
Previous Next
Data : 2017-08-16
17
Previous Next
Data : 2017-08-17
18
Previous Next
Data : 2017-08-18
19
Previous Next
Data : 2017-08-19
20
Previous Next
Data : 2017-08-20
21
Previous Next
Data : 2017-08-21
22
Previous Next
Data : 2017-08-22
23
Previous Next
Data : 2017-08-23
24
Previous Next
Data : 2017-08-24
25
Previous Next
Data : 2017-08-25
26
Previous Next
Data : 2017-08-26
27
Previous Next
Data : 2017-08-27
28
Previous Next
Data : 2017-08-28
29
Previous Next
Data : 2017-08-29
30
Previous Next
Data : 2017-08-30
31
Previous Next
Data : 2017-08-31
vetrina
Gallitello | Viale Dell'Unicef - Centro Commerciale Galassia
Sopra Potenza | Via Pretoria 47
Sopra Potenza | Via Pretoria 258
Verderuolo | Viale Firenze 10
testimonianze

Il passato riaffiora costantemente nel presente suggellando un solido legame con la storia. Intensa, incisiva, incancellabile quella di Potenza, che in ogni suo angolo custodisce simboli e segni di avvenimenti importanti. Come evidenzia Antonio Lerra, professore di storia moderna nell’Università della Basilicata, presidente della Deputazione di storia patria e autore di numerose pubblicazioni sulla città.

Quali elementi caratterizzano il profilo storico della città di Potenza al punto da poter richiamare l’attenzione di un potenziale visitatore? L’interessante profilo storico della città di Potenza, dall’antichità all’epoca contemporanea, ha certamente nell’età napoleonica (1796–1821) il suo caratterizzante spartiacque, anche per la sua elevazione a capitale/ capoluogo (1806) dell’allora riconfigurata provincia di Basilicata, con conseguente sviluppo strutturale e infrastrutturale, quale baricentro d’espletamento delle nuove funzioni istituzionali-amministrative e giudiziarie. Una scelta, quella di marca napoleonica, da ricondurre sia alle ufficiali motivazioni di strategica posizione territoriale e logistica della città, sia al ruolo di prima fila svolto da larga parte dei potentini nel corso della breve, ma significativa, “ventata” del 1799 repubblicano.

continua a leggere >
mappa